Il nuovo anno scolastico ormai alle porte ci deve vedere tutti insieme corresponsabili e artefici del bene comune, in particolare dei nostri giovani studenti.
Ognuno di noi può continuare a dare il proprio supporto, come ha saputo fare in questi mesi difficili .
Il pedibus riteniamo sia uno strumento importante organizzato nel totale rispetto per l’ambiente, a cui si aggiunge un’ulteriore punto di forza legato alla situazione contingente: ridurre il numero dei fruitori del servizio di scuolabus e garantire un arrivo a scuola in totale sicurezza e nel rispetto del distanziamento sociale.
Il pedibus è però possibile solo grazie alla disponibilità di volontari che accompagnano gli scolari a scuola.
Quindi l’amministrazione chiede una collaborazione a genitori, nonni adulti che possano dare questa disponibilità il mattino dalle 7,30 alle 8,30 almeno una volta la settimana, per poter incrementare un servizio così importante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *